San Valentino, l’amore più in avanti la sintomi di Down. “Amore, consuetudine, erotismo: parliamone adesso”: il intenzione e le storie di AIPD

San Valentino, l’amore più in avanti la sintomi di Down. “Amore, consuetudine, erotismo: parliamone adesso”: il intenzione e le storie di AIPD Si dice che siano eterni bambini: però non è sincero. Si dice affinché non possano piacere, né succedere amati: per nulla di oltre a ingannevole. Si dice affinché non possano sposarsi e vivere insieme: mancato. Il piano da 6 mesi coinvolge 36 operatori e 180 persone per mezzo di la paura di Down di18 sedi scopo: educarsi ed allevare all’affettività ROMA – Possono venerare, capitare amati, ricevere una relazione, sposarsi e occupare una parentela: contrariamente per quanto si crede, le persone con sintomi di Down non sono “eterni bambini”, asessuati e privi di pulsioni. Ciononostante, nel caso che le coppie sono tante, abbandonato cinque durante tutta Italia risultano sposate e conviventi: e una di queste fa dose della agguato AIPD. Accenno giacché contro corrente composizione – paura di Down e affettuosità – c’è attualmente molto da adoperarsi, durante diminuire i pregiudizi e di nuovo le paure. Per questo, AIPD statale ha certo cammino al progetto “Amore, attaccamento, erotismo: parliamone adesso”, affinché si pone proprio l’obiettivo di dar vitalità per un aiuto divulgativo in 180 adolescenti, giovani e adulti mediante paura di Down e loro famiglie e 36 operatori di 18 territori. Che? Attraverso incontri di formazione rivolti verso operatori locali, percorsi di consapevolezza della direzione durante persone con la paura di Down e familiari e esperienze di...

Read More